Mini imprese di studenti in finale a Napoli

Finalmente ci siamo: lunedì 29 maggio, dalle ore 11 alle ore 17, la Fondazione Banco di Napoli (via dei Tribunali, 213), ospiterà la finale regionale della Campania dell’iniziativa “Impresa in azione”, il più diffuso programma di educazione imprenditoriale per le scuole superiori inserito dal 2015/2016 tra le esperienze di alternanza scuola-lavoro riconosciute dal ministero dell’Istruzione, università e ricerca (Miur).

L’iniziativa è stata sviluppata e portata avanti da JA-Junior Achievement, la più vasta organizzazione non profit al mondo dedicata all’educazione economico-imprenditoriale nella scuola, con l’aiuto, in ambito campano, di Fondazione Banco di Napoli, Meridonare e SeedUp, l’acceleratore di idee.

59mila studenti già coinvolti

In tutta Italia JA Italia ha finora coinvolto 59mila studenti, di cui 18mila solo nell’ultimo anno scolastico, pari a 350 scuole, 800 classi e 750 mini-imprese nate grazie al programma (62 classi di 13 scuole, pari a circa1.000 studenti, per la sola edizione 2016/2017).

Le classi partecipanti devono costituire mini imprese a scopo formativo e curarne la gestione, dal concept di un’idea al suo lancio sul mercato. La giornata si aprirà con la visita, da parte dei giurati, tra cui Alberto Celentano, Ceo di SeedUp, dei 36 stand informativi sulle mini imprese che hanno avuto accesso alla fase finale, allestiti nel cortile di Palazzo Ricca.

Nel pomeriggio, a partire dalle 15.30, i responsabili dei 5 migliori progetti selezionati illustreranno brevemente la loro idea imprenditoriale tramite “pitch”, come in una vera competizione tra startup. Infine, la giuria deciderà il team vincitore, che sarà premiato a partire dalle 16.30.

Chi vince va a Biz Factory

Il team vincitore, inoltre, parteciperà alla Biz Factory, a Milano il 5 e 6 giugno prossimi, in cui 150 studenti italiani tra i 16 e i 19 anni, selezionati a livello regionale, presenteranno i loro progetti per contendersi il titolo di Migliore Impresa JA 2017 e poter così rappresentare l’Italia alla JA Europe Company of the Year Competition a Bruxelles, in Belgio.

Da quest’anno poi, per la Campania, i progetti ritenuti più concretamente realizzabili potreanno sperimentare una raccolta fondi sul portale di crowdfunding Meridonare.it ed essere inseriti nella procedura di selezione per un percorso di accelerazione da parte di Seedup.