SeedUp entra in Italia Startup

Italia Startup, associazione no profit presieduta da Marco Bicocchi Pichi che si propone di far crescere gli investimenti nell’ecosistema delle startup italiane, ha dato negli scorsi giorni il suo benvenuto a SeedUp Spa, entrata insieme a tre importanti società quali AddValue, Cisco e Vidiemme consulting oltre che all’abilitatore Gva – Good ventures advisory a far parte degli ormai oltre 1.800 associati di Italia Startup.

In Italia Startup 37 acceleratori e incubatori

Con SeedUp, in particolare, salgono a 37 gli acceleratori e incubatori operanti su tutto il territorio nazionale aderenti all’associazione nata quattro anni or sono e divenuta un interlocutore centrale dell’ecosistema tricolore delle startup rispetto al mondo delle istituzioni e delle imprese, nazionali e internazionali.

SeedUp condivide pienamente la filosofia di Italia Startup di  favorire l’incontro tra realtà imprenditoriali emergenti e consolidate, in una logica di seed corporate venture capital ed open innovation che può consentire, come ha ricordato lo stesso Marco Bicocchi Pichi, di “valorizzare le numerose eccellenze italiane diffuse su tutto il territorio nazionale” e di “mantenere attivo il dialogo con le Istituzioni sui temi di natura economica, fiscale e normativa di interesse per l’ecosistema dell’innovazione italiana”.

Mission condivisa: valorizzare le eccellenze italiane

Siamo del resto convinti che solo unendo gli sforzi, confrontandosi tra startupper, intermediari, freelance e istituzioni, trovando occasioni di condivisione e circolazione di idee e progetti, sarà possibile far salire gli investimenti nel settore dai circa 100 milioni di euro l’anno ad oltre un miliardo nell’arco dei prossimi 3-4 anni.

Numeri ancora lontani da quelli di mercati più consolidati come quello britannico o quello tedesco, ma che mostrano da mesi un costante progresso, tanto più importante in quanto solo investendo sui suoi talenti l’Italia potrà ritrovare un ruolo di motore di sviluppo a livello nazionale e internazionale che da troppi anni sembra aver dimenticao.

Se volete accelerare, raccontateci la vostra idea

L’invito per tutti gli startupper è dunque sempre lo stesso: se avete idee di business e volete confrontarvi con noi, per cercare di accelerare in modo competitivo il vostro ingresso sui mercati di riferimento, non esitate a sottoporci la vostra proposta, contattandoci tramite l’apposita sezione del nostro sito o attraverso i social media su cui SeedUp è presente, da Facebook a Twitter, da LinkedIn a Instagram.