Investire in startup e innovazione

Settimana ricca di appuntamenti per chi si interessa di startup e innovazione a Napoli. Ha aperto le danze NaStartUp, l’acceleratore dell’ecosistema delle startup “Made in Naples” che propone a tutti gli amanti dell’innovazione d’impresa appuntamenti mensili per far conoscere, discutere e presentare startup e progetti d’innovazione (napoletani e non), tramite elevator pitch davanti a una platea selezionata di addetti ai lavori, giornalisti e investitori.

NaStartUp Rel026

SeedUp è stato tra gli ospiti dell’evento Rel026, svoltosi il 27 settembre presso le Catacombe di San Gennaro, potendo così assistere ai pitch di: iAmbrogio, servizio di “anything delivery” che conta già su una base di 20 mila utenti; Green Agro, marketplace per prodotti agricoli italiani a km zero; X-Dom, soluzioni domotiche a basso costo semplici da istallare; Codersplace, network di e per tecnici informatici che mette in rete le competenze collegandole direttamente alla domanda; Kase, la smart box per mantenere temperature basse e stabili senza necessità di energia.

Complimenti a tutti e in particolare ad Antonio Prigiobbo, ideatore di una formula che di anno in anno riscuote crescente successo.

GIOIN sbarca a Napoli

Ma non è finita qui: il giorno seguente sempre a Napoli, presso Palazzo Caracciolo, si è tenuto il quarto appuntamento di GIOIN (Gasperini Italian Open Innovation Network), organizzato da Digital Magics, incubatore di startup innovative quotato sull’Aim Italia. In questo caso oltre a una nutrita serie di startup innovative da tutta Italia sono intervenute le istituzioni e le grandi imprese per parlare di internet delle cose (IoT), di open innovation e di come l’innovazione possa partire dal territorio.

Anche in questo caso SeedUp era presente tra i molti innovatori e investitori chiamati a partecipare all’evento, che dopo il saluto di Luigi de Magistris, sindaco di Napoli, e di Valeria Fascione, assessore alla Internazionalizzazione, Start up e Innovazione della Regione Campania, ha visto gli interventi, molto apprezzati, di Raffaele Vertucci, Head of CTO/Capability – Land & Naval Defence Electronics – Support & Service Solutions di Leonardo – Finmeccanica, e di Agostino Santoni, amministratore delegato Cisco Italia.

E’ toccato poi a startupper del calibro di Fausto Preste (fondatore e Ceo di GRAMPiT), Alessandro Benedetti (fondatore e Presidente di Almadom.us), Maria Luisa Cinquerrui (fondatore e Ceo di Smartisland), Fabio Lalli (co-fondatore e Ceo di IQUII), Davide Parisi (co-fondatore e Ceo di Evja) e Massimo Temporelli (fondatore e presidente di The FabLab) raccontare piccole e grandi “case histories” che hanno incantato la platea, dimostrando che il domani è già oggi se si ha la capacità di trasformare le proprie idee in imprese.

Raccontateci le vostre idee

Se il buon giorno si vede dal mattino, questo autunno potrebbe portare tante belle novità per il mondo delle startup italiane in genere e per le idee che SeedUp è impegnata a selezionare per accelerarle e trasformarle in imprese redditizie e competitive sui rispettivi mercati. Continuate a seguirci e a raccontarci le vostre idee di business, perchè le sorprese non mancheranno.

Social Media Week Roma, c’eravamo anche noi di SeedUp

Social Media Week Roma: anche noi di SeedUp Spa eravamo presenti ieri in una delle più interessanti e affollate giornate di questa terza edizione capitolina della manifestazione internazionale che ha vuole raccontare l’impatto sociale, culturale ed economico del web, del mondo digitale e dei social network.
SeedUp alla Social Media Week Roma 2016
Appuntamenti come quello di ieri dedicato alla “Exponential technology: come le tecnologie esponenziali cambieranno le nostre vite” sono l’occasione ideale per far circolare idee, conoscere potenziali startupper, stringere contatti con esperti dei singoli settori in cui SeedUp è interessata ad accelerare nuove business idee. Voi c’eravate?
Un ricco programma di eventi
Vi ricordiamo che la Social Media Week Roma si svolge dal 12 al 16 settembre presso la Casa del Cinema nel cuore di Villa Borghese, quindi se ancora non siete passati, avete ancora una giornata di tempo per rimediare. Oggi si parlerà, tra l’altro, di storytelling, di innovation at work, di travel blogging. Se volete, trovate il calendario aggiornato della manifestazione qui: http://www.smwirome.it/calendario