31 dicembre 2015 Luca Spoldi

Buon 2016 a tutti gli aspiranti imprenditori italiani

Com’è stato il vostro 2015? Il nostro è stato elettrizzante, in pochi mesi Seedup Spa ha aperto i battenti e iniziato a incontrare banchieri d’affari, aspiranti imprenditori, professionisti e consulenti per poter ulteriormente accrescere la propria rete di relazioni e competenze ed essere in grado di svolgere fino in fondo la propria mission: accelerare i progetti di neo imprenditori che possano rivelarsi redditizi e scalabili.

FACCIAMO RIPARTIRE L’ITALIA

Crediamo di poter dare un piccolo contributo, dal basso, alla ripresa dell’economia e alla trasformazione dell’ecosistema economico italiano, favorendo il radicamento di attività innovative in grado di arricchire non solo chi le promuove ma tutto il sistema che entrerà con loro in relazione. Il 2016 vogliamo che sia un anno ancora più carico di sfide, traguardi e successi e siamo certi che potrà esserlo col nostro e vostro impegno.

L’IMPORTANZA DI UNA BUONA ESECUZIONE

Perchè al di là dell’innovatività dell’idea, la differenza tra un’impresa di successo e un sogno che non si riesce a trasformare in realtà è nel 90% dei casi legati all’impegno con cui tutti contribuiscono a concretizzare l’idea, il sogno, l’intuizione innovativa. E’ la capacità di esecuzione a fare la differenza. Per questo nel 2016 cercheremo di selezionare e premiare le migliori idee imprenditoriali sia sotto il profilo dell’innovatività sia della sostenibilità economica.

NEL 2016 UN APPUNTAMENTO DA NON MANCARE

Tra poche settimane vi diremo di più, per ora sappiate che vi proporremo un appuntamento al quale non potrete mancare, non se davvero volete trasformare le vostre idee in impresa. Continuate a seguirci e a raccontarci le vostre proposte, inviandocele a: http://www.seedup.it/raccontaci-la-tua-idea Insomma, il 2016 potrebbe essere l’anno in cui le vostre idee si tradurranno in un’impresa redditizia. Per il momento tanti auguri di Buon Anno e in bocca al lupo, fin d’ora, a tutti voi. A prestissimo risentirci!

Tagged: