5 dicembre 2015 Luca Spoldi

Volete essere rilevanti? Invitate i migliori di un settore a parlarne

Alcuni giorni fa su Facebook Luca Carbonelli, presidente del gruppo Giovani Imprenditori di Napoli presso la Cna Giovani Imprenditori e responsabile comunicazoni, sales & marketing presso l’azienda di famiglia Caffè Carbonelli ha scritto un pensiero interessante riguardo a come dovreste organizzare un evento se volete essere riconosciuti come un soggetto rilevante di un qualsivoglia settore.

Vuoi avere rilevanza in un settore? – ha scritto Luca Carbonelli – Organizza un incontro con i migliori del settore per parlare dell’oggetto del settore. Fa arrivare la notizia dell’incontro alla massa. Gli altri professionisti del settore saranno attratti dall’incontro e diventeranno il pubblico. Tu, da quel momento sarai riconosciuto come parte rilevante del settore“.

Per diventare rilevanti serve ascoltare gli esperti

Difficile non sottoscrivere, anche se è tutt’altro che semplice riuscire a organizzare un incontro con chi è realmente un esperto del settore, tanto più in un paese come l’Italia dove ancora troppo spesso ci si improvvisa “guru” ed “esperti” di tutto e di tutti. Ma certo gli esempi di incontri dove realmente si incontrano le migliori competenze mondiali non mancano, anche in Europa.

Guardavamo qualche giorno fa il parterre di relatori che hanno preso parte come ogni anno alla Web Conference di Dublino (qui trovate l’elenco) e siamo rimasti affascinati: se una società o un’agenzia di consulenza, un’università o un’ente di ricerca, riuscisse a portare anche solo uno di questi nomi a parlare in Italia già sarebbe un appuntamento davvero interessante (molto più della maggior parte dei convegni a cui capita di assistere, che si parli di startup o di fumetti).

Comunicare al meglio serve a diffondere competenze

Se poi si riuscisse a organizzare un evento a cui possano prendere parte una decina di costoro anche per confrontare le proprie visioni ed esperienze serabbe memorabile. A quel punto più che visibilità si dovrebbe riuscire a diffondere le competenze che si sarebbero radunate che andrebbero ad arricchire, nell’esempio di prima, l’ambiente in cui si muovono le startup italiane interessate all’ambito web-digitale.

E visto che nonostante il gran parlare che se ne fa l’innovazione che le startup italiane sono realmente in grado di produrre è tuttora limitata, già questo sarebbe un bel passo in avanti, non credete? Noi ci speriamo e ci attiveremo quanto prima per provare a organizzare un evento che possa radunare competenze utili a far crescere l’ambiente delle startup italiane.

Intanto, se volete,continuate a inviarci le vostre idee di business, magari tra i relatori di un simile evento in futuro potreste esserci proprio voi: http://www.seedup.it/raccontaci-la-tua-idea

Tagged: ,